La Giano srl, società che fa capo al costruttore Paolo Pagliara e agli ex calciatori Fabio Cannavaro e Ciro Ferrara, ha firmato pochi giorni fa nella sede dei Beni strutturali della Regione Campania un contratto grazie al quale avrà la gestione della struttura per 16 anni.

Ripartono così le attività dello stadio Collana, fermo totalmente dal 25 gennaio 2017 a causa di problemi di sicurezza, ma che già da un qualche anno versava in condizione non ottimale.

La struttura era stata gestita dal Comune di Napoli fino alla chiusura di gennaio, giorno in cui il testimone è passato al legittimo propietario, la Regione, che dopo regolare bando stava per affidarlo alla Cesport.

La Giano aveva però presentato ricorso a Roma per irregolarità nel bando, e a marzo 2018 il Consiglio di Stato ha dato ragione alla Giano.

Ora finalmente la svolta: la società dei due ex campioni è pronta ad investire 7 milioni di euro per un progetto che prevede, tra le altre cose, la costruzione di palestre, un nuovo campo di calcio con pista di atletica, oltre a un centro congressi.

Commenta